Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘descrizione’

Magari nei pressi di un fiume.

Oppure accompagnati dal rumore del mare. O camminando in un bosco, o tra i prati. O nell’intimità di una stanza in una casa sentita perciò come propria. O, che so, al tavolo di un bar che accoglie noi che in quel mentre ci sentiamo vicini ed amici. O in mille altre possibili situazioni (così come Socrate e Fedro, narrati da Platone dialoganti d’amore e bellezza al fresco sotto l’ombra di un albero) interloquiamo, dialoghiamo, ci parliamo.

  *****

(…Cosa hai fatto di bello… Che stai facendo… Che mi racconti… Che ti è successo…)

***** 

Così ci narriamo del mondo. Ci raccontiamo. Raccontiamo o ascoltiamo (interessati, coinvolti, a tratti pure magari distratti e forse troppo spesso pure un pochino annoiati) storie. Le nostre storie. Le storie degli altri.

Narrazioni. Da quando siamo al mondo narrazioni ci hanno fascinato, sedotti. Ed edotti. In un ininterrotto colloquio, siamo da sempre in ascolto di storie. Storie, bellissime storie, ci hanno iniziati ad un senso del mondo e accompagnati nell’incontro con gli altri. Gli altri sempre innanzitutto, spesso prima di tutto, altri narrati. In una (postmoderna?) grande narrazione si apre dunque il mondo. E al suo racconto restiamo poi avvinti occhio aperto sempre avido, arcaicamente, pure di miti. E quindi racconti e racconti.

E poi storie, a nostra volta, abbiamo narrato. Le più belle possibili - seduti magari accanto al lettino – a chi ha ascoltato le nostre fiabe e parole, tese le orecchie tutte prese all’ascolto. E poi sempre comunque (anche) storie nel nostro narrarci a chi ci piaceva svelarci.

Narrazioni. Eventi inanellati in sequenze. Dunque trame. Personaggi in campo. Persone (e cose, dei, animali…) prese in un gioco.

Incontri, relazioni, colpi di scena.

Sempre dentro contesti, vaghi o precisi, stagliati fuori fuoco sullo sfondo o minutamente descritti. Storie quindi e poi storie, dentro altre storie, circondate da mille e mille altre storie, che mai incroceremo, che mai sentiremo. Ma dappertutto storie. E frammenti di storie. E storie su storie….

(altro…)

Read Full Post »